domenica 11 giugno 2017

Non riesco a rassegnarmi...



Non riesco a rassegnarmi no!
Scorro la rubrica QRP e quella Autocostruzione sul sito web che dovrebbe costituire il "riferimento" del mondo Ham italico e mi viene da piangere, il che sarebbe poco. Ma mi tornano prwepotenti domande a cui non riesco a dare risposte o soluzioni.

Nel primo spazio pressoché l'unica attività consiste nelle cosiddette "attivazioni" che siano di torri, castelli, ville, piscine, montagne, o valli, ma in sostanza si prende la radio spesso si va in auto e poi ci si attrezza per trasmettere in /p, da dove sia sia.
C'è una piccola quantità di post che riguardano alcuni collegamenti DX o particolari e poi niente altro.

Dice...."ma sai per il resto c'è lo spazioe dell'autocostruzione!"...
Allora vai in quell'altra sezione e trovi QUALCHE post in cui qualcuno azzarda a sperimentare con Arduino ed in cui il resto, l'hardware, è poco rispetto alle problematiche relative al software; poi qualcuno che parla dell'ennesimo kit ovvero dell'ennesimo apparato di basso costo, cinese, a bassa potenza, quindi QRP.
Poi?....
Un po' di varie cosette anche particolari, ma poca elettronica di base, ovvero elettronica che dovrebbe essere la base. Poca non dico che non ci sia!
Un post di qualcuno che aveva una problematica tecnica sulla risonanza di una L realizzata su PCB ha svegliato qualche reazione teorico-tecnica, ma poco di più, non molto.
Però per un bel po' ha tenuto banco una diatriba sul dBm e varie, in cui si è letto di tutto ed è sembrata una saga semi-Zelig, il cui significato è stato nulla e che poi è stata cassata dalla censura, ovvero dalla sempre attenta "gestione" che evita si parli ad esempio dell'ARI, in un sito ARI, e che però ci ha messo un bel po' a censurare una serie di invettive e comiche dissertazioni partite da una considerazione tecnica e che poi di tecnico aveva poco.

Questo quel che trovi se cerchi.

Mi dicono "lascia perdere", è così. Che vuoi fare?
vero!
E' così!

Ma mi chiedo, perché negli anni più o meno dal '70 al '95/2000 su RR, su RKE, su CQ Elettronica e perfino su Nuova Elettronica si leggeva roba interessante per chi voleva FARE, COSTRUIRE, IMPARARE.
Perché in tanti si aveva passione, si avvertiva fascino, richiami irresistibili da parte dell'attività di REALIZZAZIONE.
Si leggevano commenti, domande, si avvertiva la gratitudine di chi leggeva e anche senza intervenire imparava (devo tanto a quelle letture! Un nome solo, Piero Moroni I5TDJ!).
Ed oggi tranne pochi sparuti e sparsi solitari, la gente pensi solo o a litigare o a comprare e poi blaterare dentro un microfono e si impaurisca a saldare, SALDARE....

Ho reincontrato un Amico, un OM, che prese con me la Licenza (allora era tale!) e fece con me l'esame CW e dopo 40 anni anche non essendo un assatanato-malato dell'autocostruzione, ha tutt'oggi un RX in corso di costruzione, con una IF a 455 kHz quindi nulla di SDR-UP-Conversion-uPcontrolled equipment, bensì un Apparato Radio fatto da un Radioamatore.
Ha ricostruito un HRO che io gli vendetti nel...1976 forse?....ha altre cosette in ballo e soprattutto, ha Amore per la radio. Eppure non è un igegnere, non è un tecnico software, non è un luminare del computer, non è un DXer, ma è "soltanto"...un Radioamatore!

Perché ci siamo persi tanto? Come si fa a non avvertire dentro se stessi  la PASSIONE del FARE, il fascino del poter trasmettere con un oggetto fatto da noi e magari non saldando un kit, bensì anche solo.."copiando" uno schema altrui?
Perché?

Cosa si potrebbe fare per REGALARE ad altri la GIOIA che provo quando mi incanto a sognare di realizzare una cosa nuova, anche "solo" un apparato basic come quello che realizzò F8YG ?



 
Non ho risposte, ma solo dispiacere. 
Perché se fossimo in tanti potremmo scambiarci idee, schemi, sogni, domande, imparare, potremmo fare domande, senza dover litigare, senza guru che giudichino gli altri, ma solo tanti Appassionati!

Se solo......

Eppure ho la netta sensazione che se veramente volessimo ce la potremmo fare, senza gente che vuole solo il palco, ma solo con Appassionati...umili Appassionati che Condividono non le foto e le ca...te di FB, ma qualcosa di bello e di formativo e che userebbero i QSO per testare apparati e per scambiarsi idee, schemi, opinioni...TECNICA e non numeri e progressivi!





sabato 3 giugno 2017

Inquinamento non elettromagnetico

Vicino a dove vivo scorre una sorta di fiumiciattolo cittadino di nome Mugnone. C'è una pista ciclabile che corre ai suoi margini/argini e percorrendola si può ammirare il panorama sul corso d'acqua....

... sulle cui rive soprav-vivono pochi poveri pennuti (antre o simili), e molti anfibi (rane, rospi, non so riconoscerli) e altri esseri viventi non bipedi.
L'acqua è pressoché stagnante e ferma e chiamarlo torrente o fiumicello è veramente un insulto, ma tant'è....

Ci si abitua, a tutto!
Si abitua il carcerato a vivere in una cella, il malato a vivere con mezzi meccanici per respirare e ci si abitua a considerare "normale" un corso d'acqua che stagna e fa schifo solo a vederlo.
"E' così" ci si dice dentro noi stessi, senza inc....rsi con questa società che ci ha ridotti a consderare normali cose schifose, o considerarle il prezzo un po' caro per avere però...progresso...sotto forma di auto, climatizzatori e quant'altro ci inquina anche il cervello.

Ci si abitua a tutto!

Così si accende la radio, in 7 MHz e si ascoltano le castronerie che vengono ammannite ogni giorno da gente che magari ha anche fior fiore di amplificatori per "passare sempre"; si apre quel sito web che pare essere il riferim,ento del mondo Ham italiano e si leggono nella sezione autocostruzione 8-9 post su 10 che parlano di idiozie; i post nella sezione QRP dove il massimo sono attivazioni di cime montane o di torri o di chiese, ma non c'è un progetto decente da un punto di vista tecnico.
La media dei quesiti tecnici sta in difficoltà di montaggio o peggio di assemblaggio di kit...
Ci si abitua alla monnezza!

E come si faceva quando non c'erano i kit? O come si faceva quando non c'era il "mercato"?
O quando non c'era il digitale che ti fa fare QSO in QRP anche via luna (tranne dimenticare che il QSO non lo fai con le tue orecchie, bensì lo fa il PC per te! come dire " mi sono tromb...to una modella o una attrice bellssima tramite il mio amico che l'ha fatto per me!....)
Come si faceva?

Molti non facevano, pochi provavano, pochi riuscivano. E si cercava di imparare, di rubare il mestiere, ma tutti si provava a FARE.

Oggi si compra. Si paga e si ha subito. Addirittura ti vengono a montare le antenne, basta che paghi.
Radioamatori? Che ridere...che amenità!

Ci si abitua a tutto. Mitridate si era abituato al veleno.

Noi anche, ci siamo mitridatizzati....;(

In pochi ci emozioniamo ancora per un BC221 e per il suo variabile!