mercoledì 11 maggio 2016

I miei perché




Di recente mi è accaduto di scambiare opinioni (magari in modo forse anche un po' troppo vivace) con un frequentatore di un Forum, parlando di CW e del senso che esso ha nel QRP. Il discorso si è poi spostato sulle difficoltà dell'imparare il CW e quindi sull'uso, e così via.


Su certe cose sono anche poco tollerante e questo alle volte può risultare fastidioso, perché viene interpretato come spocchia o snobismo, mentre è sempicemente qualcosa che ho imparato con la mia epserienza personale.
Mi sono riuscvito a laureare in Igegneria Elettronica negli anni '80, quando quella facoltà era non dura, ma uno spauracchio per molti, ci riuscii in 5 anni, recuperando un anno intero di insucessi e lo feci facendo un sacrificio: studiando al mattino dalle 4 alle 13 e nel pomeriggio dalle 15 alle 18. Non ero bravo in Matematica, non avevo memoria, non ero (e non sono tuttora) uno che ha una intelligenza particolare, ficcante, intuitiva, acuta...no. 
Ero una persona normale!
Ma avevo deciso e l'unica fortuna è che non avevo impedimenti oggettivi.

Quando mi sento dire che una cosa non riesce, se non ci sono impedimenti (un amico ha scoperto che nella curva di sensibilità del suo udito ha un "buco" tra 800 e 1100 Hz e quello E' UN IMPEDIMENTO OGGETTIVO!), dico solo che vuol dire che non interessa, che non esige lo sforzo necessario. Cosa che è del tutto normale, ma non mi si venga a dire che quella cosa è speciale e particolarmente difficile. 
Non stiamo parlando di imparare a suonare un violino, di diventare chirurgo cardiologo, e così via: stiamo parlando di imparare una sorta di "lingua" (come una volta udii dire da Paolo I1DMP) e che richiede esercizio come ogni lingua.

Non va di fare quell'esercizio? Va bene. Ma non mi si venga a dire che il WSPR, il PSK31, e quant'altro di digitale fatto lasciando al PC il compito di demoduare (ed estrarre dal noise) il segnale, sia lo stesso.
ASSOLUTAMENTE NO! Sostenere questo vuol dire essere stupidi e come dire che fare una gara in bici salendo sui passi Dolomitici è lo stesso se si usa una bici elettrica, solo per il fatto che si chiama lo stesso "bici".

Poi può piacere o meno, può appassionare o meno.

Ma se il PC cede, se non ho la batteria, se non me lo porto dietro, se sto in situazioni di disagio, il CW lo demodulo anche ad orecchio anche se non ho i filtri stretti, anche se ho un RX regen, e non credo sia una caso che i militari Russi lo insegnnino ai loro peratori anche in tempi di automazione spinta e che ora anche gli Ammerecani siano tornati a farlo...

Posso fare il QRP usando 5 W e stringendo la banda passante dell'RX posso guadagnare un 10 dB (anche più forse) su un segnale SSB, il che vuol dire che in SSB per fare le stesse cose devo usare 50 W, ovvero usare un'antenna che fornisca un guadagno.

Alora sostenere che è lo stesso è semplicemente ridicolo. Poi che si possa fare lo stesso tutto, chi lo nega...ma l'essenza del QRP è nel CW che piaccia o meno e non sta né nelle tecniche digitali, ne nella SSB, il CW è nato prima come maniera semplice e senza apparati commerciali l'SSB si sarebbe sviluppata direi con difficoltà e senza PC l'EME in WSPR con il cavolo che lo farebbero...

Allora chiamiamo le cose con il loro nome.

Ma si sa, quando si è diretti e troppo schietti si dà fastidio ed è molto difficile trovare chi ammette che ognuno ha la sua maniera di vedere e basta, no, ci deve stare chi pretende di dirti che sei antico, che sei fuori tempo o peggio che quel che fai non ha senso....

Il senso del QRP è fare con poco, raggiungere risultati anche con poco, semplificare, non a discapito per forza dele prestazioni, ma pretendere che il QRP sia lo stesso se fatto con un RTX homemade ovvero con un SDR, beh scusate, fa solo ridere. Poi che lo si faccia....ma hanno anche fatto che milioni di tedeschi hanno chiuso gli occhi davanti all'Olocausto, voltandosi a guardare altrove, e questo non vuol dire che sia (moralmente ed eticamente) giusto.

Poi lo si fa, ma non è fare bene, non è fare il giusto!


Mi spiace non è colpa mia se è così :(




Nessun commento: