giovedì 6 agosto 2015

Continua la scorta


Continua la scorta Radio, per sopravvivere al "lungo inverno" della carenza sempre più concreta di nutrimento Radio, ma quello vero, non composto di uP o digital circuit che ormai sono la quasi unica genìa presente nei mercati, bensì quella ruspante, vecchia per molti, obsoleta, eppure da cui impari, impari la radiotecnica, senza cui il moderno diventa solo uso, seguire istruzioni latrui, ma da cui il tuo cervello riceve poco se non l'abilità di provvedere a codici, programmazioni, menù, e poco più....

Nulla da disprezzare, ci vuole, il mondo procede (sarebbe da discutere se poi veramente procede o no..ma questo è altro discorso...) e la tecnica cambia il panorama. Ma le basi che piaccia o meno, rimangono le stesse e la RF è sxempre la stessa, fino a che non andremo realmente nel mondo dell subparticelle e allora, un adattamento di impedenza, un calcolo di rendimento, un "perché" serva adattare le imnpedenze, o cosa sianorealmente i segnali a RF, si imparano nelle palestre ruspanti, fatte di cose forse troppo grandi e ingombranti, ma in cui puoi provare, sbagliare soprattutto, e provare e..imparare!

E almeno, io faccio così e guarda caso scopro che ben altri fanno lo stesso, gente da cui imparo o da cui imparare sempre e imparare l'arte del Vivere, dell'arrangiarsi, e del capire con la propria testa, e non solo sguire indicazioni altrui. Allora continuo, forse dinosauro fra simili, ma preferisco lupo fra simili, il lupo è animale solitario eppure crede e ha fede nel branco, ma nel branco non bipede, bensì quadrupede....


La "scorta" quindi continua, ho rimediato un secondo VFO Geloso, quello con la 6V6 finale, credo sia il 4/101, lo vedrò a fine mese, e una GRC9, stazione radio militare.
La scorta si accumula, ormai siamo alla fine del percorso, credo di avere tutto ciò che mi serve per fare we sperimentare: fare Radio, trasmettendo, provando QRG e antenne, orari e stagioni, provare quel che raramente trovo scritto, nella marea di normali banalità. Tutti sanno cos'è l'E sporadico, ma pochi sperimentano la propagazione in orari ad esempio diurni su QRG di 3/4 MHz e magari con potenze basse, o oltremodo basse tanto da essere.."ridicole" . Non trovo traccia seppure qualcuno lo ha fatto ed allora mi piace provarci, ho amici a cuin interessa, con cui si spertimenta, si prova, si impara.


Il VFO analogico è sorpassato se vogliamo vedere il DDS, peccato che phase noise non riesca per sua natura (il digitale piaccia o meno è fatto di impulsi, i bit sono segnali di forma rettangolare e NOn sinusoidale...hi) a stare sotto certi livelli. Mentre quel circuito vecchio che genera la sinusoide usando la retroazione positiva di un amplificatore lineare, di pahse noise ne ha di meno. manca solo perdere il tempo non a renderlo digitale, ma a badare alle cause delle sue variazioni di frequenza: temperatura su cosa agisce? RF su cosa va ad agire per riscaldare? ecc. ecc. Oppure integrare l'analogico col digitale come faceva quel circuito fatto da un PA-Ham anni fa, Uff-Puff o quell'altro migliorato dalla Cumbria Design.

Una GRC-9 che per i collezionisti è oro colato ed untouchable, invece, per me sarà una miniera di diamanti e ahimé per chi colleziona, io uso e NON colleziono e come utente metto le mani non per ricostruire un vecchio, di sicuro affascinante se serve RIcostruire, ma per usare e sfruttare l'esperienza del passato e fare oggi quel che sento di fare io, oggi, adesso, nel 2015.
E quindi la GRC-9 sarà altra scorta.unita al TX AM rimediato un mese fa e che mi aspetta a Roma (ci vuole un pick-up per portarlo via...) ed un RX con gruppo RF Geloso che anche lui sarà adeguatamente usato. Detto ciò ho individuato un Tester ICE 680 su AF, se ci metto le mani ho la scorta, almeno fino alla mia dipartita...la YL provvederà poi allo smaltimento...hi

E quindi credo di essere arrivato al traguardo: prossimi passi quindi Rocky a parte, alimentatore AT per mettere in piedi RTX o almeno la parte TX valvolare. Ma gradualmente faremo vari passi e ci divertiremo, questo come i prossimi inverni saranno densi di attività sia on the air che on the desk...







Nessun commento: