venerdì 12 giugno 2015

La strada giusta



Non esiste alcuna strada giusta in assoluto! 

Malgrado molti (per prima la "sQuola") si affannino a voler convincere gli altri (noi tutti) che esiste UNA verità, UNA strada, UNA realtà, questo, mi spiace, ma non è vero.
L'ho imparato vivendolo sulla mia pelle!
Esistono miliardi di strade, di verità, di realtà, di opinioni e modi di vedere le medesime cose, udire le medesime parole, interpretare i medesimi pensieri.

Grazie al cielo!

Il difficile è non seguire per forza le tracce degli altri, capire che malgrado ci diano fiducia e sicurezza, non è detto siano il meglio anche per la nostra Vita!

E anche nel campo della nostra Passione: non è facile, lo ammetto e lo capisco ogni giorno di più.

Fare Contest, ammazzarsi per il DX, per avere (e mostrare!!!) le QSL, il Diploma, apparire, essere alla ribalta. Buttarsi nell'EME, facendo fare il QSO al PC....gettarsi nell'ascolto di segnali con 1 mW, ascolti anch'essi fatti dal computer (ma il radioamatore chi è, io o il PC?...)
Autocostruire anche il cacciavite, o anche il voltmetro che mi serve per farmi un ampli BF, o comprami lo strumento, il kit per poi fare l'ampli?
Cercare i componenti per anni, magari su ebay, impiegandoci molto tempo, per poi fare qualcosa che mi gratifichi oppure adattarmi a riutilizzare moduli, acuire la mia abilità per capire come riutilizzare, anzi accrescere la mia capacità proprio riuscendo a sfruttare qualcosa fatto per altro, ai fini del mio  progetto?

Sono mille bivii, mille decisioni, mille tentazioni.

Non è semplice, credo ci sia solo un metodo: FARE SILENZIO, ATTENDERE (con fiducia, oserei definirla "fede" ma non in senso religioso, bensì spirituale, intimo), e permettere che la risposta arrivi ..da dentro.

<< Quando l'allievo è pronto il Maestro appare. >>

E alla fine seguirla, la risposta, e scoprire che sulla strada, sulla mia strada, ci sono già....


Nessun commento: