sabato 17 gennaio 2015

Sto diventando un "Collin-aro"...


Ieri ho acquistato su ebay un filtro meccanico Collins a 500 kHz, che voglio utilizzare nella 2^ IF del "Ricevitore della Vita". come lo abbiamo definito, chicchierando, con Riccardo, I0FDH, anche lui impegnato nella sua fatica-divertimento analoga.


Sembrerà sciocco e forse anche ingenuo, ma ancora oggi ricordo una Radio Rivista del 1974 in cui Piero Moroni I5TDJ descriveva un RX da lui autocostruito e si diceva entusiasta di poter utilizzare un filtro meccanico Collins (che a quel tempo , in proporzione, credo costasse molto più di oggi).
Quell'articolo è stato per anni il mio riferimento, sia per la persona che Piero era, sia per i contentuti assai validi, semplicemente esposti, ma sempre densi di semplice efficienza, specie per un autocostruttore.

Oggi mi ritrovo anche io, finalmente, a poter avere un filtro Collins e poter pensare di montarlo in un mio RX autocostruito: la 2^ conversione seguirà la 1^ a 9 MHz e ci sarà la possibilità di shiftare la frequenza del BFO, così da realizzare un Pass-Band-Tuning, cosa che voglio, anch'essa da una vita, dopo aver gustato di quella del famoso Drake R4C, ma quello non era homemade.

Sono cose piccole, semplici, apparentemente banali per chi non le vive, e me ne rendo conto, eppure, posso assicurare che mi sento molto ma molto fortunato, quando leggo su ARI Fidenza di tutta quella gente che si affanna a cercare il miglior RTX, o l'ultimo SDR, spendendo soldi, parole, energie e...alla fine, (ne ho la netta sensazione) stufandosi presto dell'ultimo giocattolo.

Fortuna volle che oltre 40 anni fa mi prese questo contagio e che non avevo soldi e così fui costretto a due cose: autocostruire ed imparare il CW, oggi me li ritrovo come gemme preziose, messe nella banca del tempo, e ne godo eccome.




Nessun commento: